Qmail Ldap

Qmail-Ldap dot info

La risorsa italiana dedicata al server di posta Qmail Ldap
Manuale di installazione, configurazione, funzionamento e amministrazione del mailserver Unix sicuro utilizzato da migliaia di utenti, postmaster e amministratori di sistema.
Qmail ldap
 
Openldap
Configurazione Ldap
 
Installazione Qmail
Configurazione
Servizi
  Qmail-Send
  Smtpd
Account
Maildrop
Autenticazione SMTP
Avvio di Qmail
 
Qmail Suite
 
POP3
IMAP
  Imap Courier
  Imap Dovecot
 
Antivirus
Antispam
Simscan scanner
 
Gestione coda
 
Logging
  QmailMrtg7
  Isoqlog
 
Riepilogo comandi
Risorse

Isoqlog

Isoqlog è un sistema di analisi dei log semplice e veloce.
Sviluppato da Enderunix, è utilizzato anche da amministratori Sendmail e Postfix.

cd /usr/src/qmail
wget http://www.enderunix.org/isoqlog/isoqlog-2.2.1.tar.gz
tar zxvf isoqlog-2.2.1.tar.gz 
cd isoqlog-2.2.1
./configure
make
make install
cp /usr/local/etc/isoqlog.conf-dist /usr/local/etc/isoqlog.conf
ln -s /var/qmail/control/locals /usr/local/etc/isoqlog.domains


Selezioniamo una directory e rendiamola leggibile dal server web, ad es.:
mkdir /var/isoqlog/
chgrp apache /var/isoqlog/

e poi configuriamo la document_root di un host virtuale (es.: qlog.mioserver.net) del server web (il file da manipolare è httpd.conf ) facendola puntare su /var/isoqlog e riavviamo Apache.

Poi editiamo il file
/usr/local/etc/isoqlog.conf
logtype         = "qmail-multilog"
logstore = "/var/qmail/service/qmail/log/main/"
domainsfile = "/usr/local/etc/isoqlog.domains"
outputdir = "/var/isoqlog/"
htmldir = "/usr/local/share/isoqlog/htmltemp"
langfile = "/usr/local/share/isoqlog/lang/italian"
hostname = "server-italia.com"

A questo punto eseguiamo il binario isoqlog per generare l'output html.

/usr/local/bin/isoqlog


Impostando nel browser la URL http://qlog.mioserver.net vedremo l'ouput generato da Isoqlog, suddiviso tra i vari domini. Si consiglia di proteggere la directory creando un file /var/isoqlog/.htaccess.


Crontab

E' possibili pianificare l'aggiornamento periodico aggiungendo alle regole di configurazione di crontab la linea:
0 */2 * * * /usr/local/bin/isoqlog 1>/dev/null 2>/dev/null &
nell'esempio isoqlog verrà eseguito automaticamente ogni due ore.